Start-up | Ferrara

Da Caserma dei Vigili del Fuoco abbandonata a spazio per giovani imprese creative. Spazio Grisù è la prima Factory della cultura e della creatività in Emilia-Romagna. A Ferrara un esperimento senza precedenti in Italia, che è già oggetto di sette tesi di laurea. 60 posti di lavoro in un edificio che viene riattivato senza finanziamenti pubblici, ma grazie alla lungimirante amministrazione provinciale. La nostra campagna di crowdfunding servirà innanzitutto ad attrezzare il cortile interno della ex Caserma, con un arredo funzionale e trasformabile, impianti d'illuminazione e acustici, per allestire al meglio vari tipi di eventi (workshop, convegni, concerti...) che renderanno sempre più vivo lo Spazio Grisù.

Siamo a Ferrara, in una ex Caserma dei Vigili del Fuoco, abbandonata dal 2004.4.000 mq. inutilizzati, di proprietà della Provincia che, dopo l'ultima asta andata deserta, ha deciso di non vendere più l'immobile e di concederlo in comodato d'uso gratuito, per un minimo di cinque anni, rinnovabili, all'Associazione non profit Grisù. L'Associazione Grisù si è costituita nel marzo 2012 ed è composta da 12 professionisti di diversi settori, che vivono tra l'Emilia-Romagna e l'estero, che prestano lavoro in modo del tutto volontario. Nei mesi scorsi il Consiglio direttivo ha selezionato tramite bando di ammissione, tra le oltre 50 domande pervenute, 15 giovani imprese creative del territorio, scelte sulla base dell'eccellenza: si va da chi lavora sulla realtà aumentata e sulla prototipazione 3D, ad architetti che producono mobili trasformabili e design sostenibile, da un magazine culturale, alla casa editrice di fumetti e agli audio-libri, dalla web tv alla progettazione alle imbarcazioni elettriche ed ecologiche. Dalla convivenza di queste realtà stanno già nascendo nuove idee, collaborazioni e sinergie. 60 posti di lavoro in un edificio che viene riattivato senza finanziamenti pubblici, ma grazie agli investimenti delle singole imprese che, in cambio dell'affitto gratuito, risistemano a proprie spese gli spazi assegnati, sostenendo anche le relative utenze.  Una riattivazione produttiva, dunque, che, oltre al co-working, contribuisce alla riqualificazione dell'intero quartiere.La prima cosa che vogliamo completare è il cortile interno della ex Caserma, che desideriamo diventi una piazza attrezzata, dove potersi incontrare e scambiare idee, ma anche lavorare insieme. Attualmente il cortile, sgomberato e messo in sicurezza, è stato reso accessibile con rampe e passatoie per poter essere usato comodamente da chiunque. Stiamo configurando la copertura Wi-Fi dell'intero spazio. Ciò che manca per finirlo è l'arredo, che deve essere funzionale e trasformabile per consentire workshop, convegni, eventi artistici, concerti, ma anche per crearsi un comodo angolino da lavoro sotto un albero. Dobbiamo poi posare gli impianti d'illuminazione e acustici, adatti per tutti gli eventi che renderanno sempre più vivo e frequentato lo Spazio Grisù.

News

Al momento non ci sono news pubblicate.

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Conosci il progettista:

Spazio Grisù Spazio Grisù - Associazione culturale Grisù


info@spaziogrisu.org

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

10%
Progetto concluso

500

raccolti su € 5.000

10 %

obiettivo raggiunto

27

sostenitori

0

giorni

SOSTIENI