Musica | Bologna

Una piccola chiesa, concentrato di arte, storia e mirabile acustica, ospita la Musica Antica nel centro di Bologna. Per salvare la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano, piccolo scrigno del '600 che ormai da 30 anni accoglie le attività dell'Associazione bolognese per la Musica Antica, servi tu!
Dobbiamo sostenere le spese di ripristino del piccolo campanile, dal quale sono sempre più importanti le infiltrazioni d'acqua piovana, sostienici e insieme diamo un tetto alla Musica!

A Bologna, a pochi passi dalla Chiesa dei Servi, dal Palazzo Davia Bargellini e da Piazza Aldrovandi sorge la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano. Ha una facciata semplice, con timpano e finestrone a mezzo cerchio, e  il suo portone d’accesso è in Via Begatto 12. La splendida acustica al suo interno è apprezzata ormai da decenni dai molti musicisti che vi si esibiscono sia in esecuzioni solistiche, che in piccole formazioni da camera. Le dimensioni raccolte favoriscono un rapporto intimo e diretto con il pubblico. Infatti la Chiesa è una location aperta ad esecuzioni musicali, ma anche prove e registrazioni di diversi ensemble di livello professionale ed amatoriale, masterclass di strumento e di canto oltre a corsi di recitazione teatrale ed esercitazioni corali.

Diamo un tetto alla musica significa impegno in un progetto per salvare un piccolo scrigno architettonico, luogo di Fede, d’Arte e di Musica. Per salvaguardare e mantenere agibile questo luogo unico si è stimato un primo intervento urgente per un costo di 5.000 euro.

Esiste un abbaino da tetto, che funziona come un campanileTi stiamo descrivendo un manufatto architettonico antico, una cella campanaria oltremodo rara ai giorni nostri. La piccola struttura in legno, emergente dalla mono-falda del coperto della chiesa dedicata ai Santi Cosma e Damiano, si affaccia al bordo di gronda verso via Quadri ed è il vero e proprio “campanile” di questo prezioso oratorio nel centro storico di Bologna. L’abbaino, assieme al suo contorno di coperto, mostra inesorabilmente i segni del tempo per l’esposizione alle intemperie e la mancanza di manutenzioni. Ormai l’acqua piovana entra direttamente nei locali sottostanti recando gravi danni che stanno progressivamente estendendosi a murature e affreschi. La tenuta strutturale è aggravata dalla presenza della pesante campana in bronzo incernierata nel varco finestrato in legno ormai fatiscente.

tetto-alla-musi

                  tetto-alla-musitetto-alla-musi

                 tetto-alla-musi tetto-alla-musi

È una struttura da verificare e risanare con un intervento urgente di consolidamento ed impermeabilizzazione, intervento che permetterà anche di far suonare nuovamente l'antica campana. Sarà il primo passo per consentire a questo luogo di continuare ad ospitare musicisti, associazioni, concerti ed innumerevoli attività di culturali.

Dal 1990 noi della Società Bolognese per la Musica Antica (SBMA), in accordo con la Parrocchia dei Santi Vitale e Agricola, animiamo gli spazi di questa piccola chiesa dedicandoci in particolare alla riscoperta della musica del ‘600 e ‘700. Abbiamo al nostro attivo l’organizzazione di centinaia di concerti, oltre a seminari, conferenze, convegni, lezioni-concerto per le scuole ed importanti mostre iconografiche e di strumenti storici.

Poiché non è possibile provvedere con le sole economie dell’Associazione, ci rivolgiamo a te!

Tu che hai partecipato in questi anni alle attività associative, ma anche tu che sei residente e commerciante del quartiere Santo Stefano e San Vitale. Tu che vivi il centro storico di Bologna, che sei musicista, cultore di musica, professionista, imprenditore del territorio. Tu che consideri bene primario l’offerta di musica e la cultura d’eccellenza nel centro di Bologna.

La Chiesa dei Santi Cosma e Damiano

Fu costruita nel 1641-44 per una compagnia di quindici Preti Secolari, quasi tutti rettori di parrocchie rurali, detta Congregazione del Suffragio Sacerdotale, fondata nel 1614. L’interno è dipinto ad architetture da Flaminio Minozzi e Filippo Pedrini. La tela del presbiterio è dedicata alla Madonna Addolorata in gloria e i Santi Ludovico Re di Francia, Cosma e Damiano, per mano di Domenico Pedrini. Una lastra sepolcrale reca l’epigrafe ‘Subsidium qui praestiterunt, hic, praestolantur’, cioè “coloro che procurarono aiuto, qui lo aspettano”.

tetto-alla-musi

Il luogo di culto, scritto anche come Oratorio, fu benedetto nel 1643. Nel 1851 entrò nella Chiesa la Congregazione dei Barbieri e Parrucchieri, creata da Don Alessandro Zani “affinchè questa classe di persone, che impegnano gran parte dei giorni festivi, avesse modo di ascoltare il lunedì la parola di Dio. I barbieri, che erano ad un tempo barbitonsori e flebotomi, ... invocavano a loro patroni i due Santi fratelli Cosma e Damiano, medici, detti ‘anargiri’ perché non vollero mai ricompense.” (Oriano Tassinari Clò). Oggi è consacrata ed ogni 26 settembre viene qui celebrata messa dal Parroco della Parrocchia dei Santi Vitale ed Agricola.

Sulle caratteristiche architettoniche, artistiche e sulla storia della Chiesa, Oriano Tassinari Clò scrisse, nel 1997, “I trecentocinquant’anni della chiesina di Via Begatto” con premessa di Mario Fanti. Mentre Cristina Medici ha pubblicato nel 2017 un saggio di grande interesse in "I tesori nascosti della Bologna Cristiana", a cura di Paola Foschi per la Bologna University Press grazie alla promozione del Centro Studi Dies Domini della Fondazione G. Lercaro.

Molto è stato scritto e vogliamo che altro venga raccontato, quindi sostienici e, insieme, diamo un tetto alla musica!

News

Conferenza I Tesori della Bologna cristiana: alla scoperta della Chiesa dei SS Cosma e Damiano

Postato il 08/04/2018 by Società Bolognese per la Musica Antica

Venerdì 13 aprile ore 18 L'Architetto Cristina Medici, autrice della monografica dedicata alla Chiesa dei SS Cosma e Damiano ci presenta la sua ricerca pubblicata lo scorso anno, grazie al contributo della Fondazione Lercaro, nel testo "I tesori della Bologna cristiana" edito da Bononia University Press.

Continua a leggere


Concerto "L'attesa"

Postato il 23/03/2018 by Società Bolognese per la Musica Antica

I Solisti di S.Valentino in concerto con musiche di Vivaldi, Fasch e Bach

Continua a leggere

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Ginger Rita Zamboni

Ginger Concerto del 22 aprile - Nobiltà a 7 corde

Ginger Matteo Zocca

Ginger Fabio Gelmini

Ginger Giacomo Prati

Ginger Diana Fiorentini

Ginger Paolo Tassinari

Ginger Amorati Guizzardi

Ginger Benzi

Ginger Zaira

Ginger Gasparini R.

Ginger Cristina Marcheselli

Ginger Del Todesco

Ginger Venturi Osanna

Ginger Baldi Caprara

Ginger Tartarini Amaduzzi

Ginger Venturi Tassinari

Ginger Papadia

Ginger Spagna

Ginger Malusa'

Ginger Visentin-Righi

Ginger Raccolta fondi ai Concerti del 14 e 15 aprile

Ginger Residenti Via Quadri

Ginger Virginia Giovani

Ginger Michela D'Agostino

Ginger Mauro BRUNO

Ginger Stefano Zini

Ginger Valerio Mezzogori

Ginger maria luisa baldassari

Ginger Lorenzo Cini

Ginger angela troilo

Ginger Stefano Silvia Fanton

Ginger M. Rambaldi

Ginger T. Gandolfi

Ginger Guardigli

Ginger Terra

Ginger Zini

Ginger Roveri

Ginger Bentivogli

Ginger Martino

Ginger R. Muzzi

Ginger Piazzi Serra

Ginger Furlati

Ginger Mareschi

Ginger Di Gaeta

Ginger A. Baldi

Ginger Brighi

Ginger Daurizio

Ginger Negrini

Ginger Pancaldi

Ginger Ferrari

Ginger Mioli

Ginger Betti

Ginger Gadani

Ginger Morara

Ginger Carpani

Ginger Natalini

Ginger Franceschelli

Ginger L. Dallolio

Ginger Nassetti

Ginger Benassi

Ginger Petrarca

Ginger Macchia

Ginger De Vitis

Ginger Franciosi

Ginger Castelli

Ginger Morelli

Ginger Mazzotti

Ginger Nepoti

Ginger Raccolta fondi alla Messa della Domenica delle Palme

Ginger Francesco Pagano

Ginger Famiglia Lenaz

Ginger Sig. Claudio de Paolini

Ginger Signora Paola Monari

Ginger Di diomede carmen

Ginger Vittoria Lizzano

Ginger Angelo Corrado

Ginger Flavia Faggioli

Ginger Stefano Cini

Ginger Paolo Ferrari

Ginger Antonello Lombardi

Ginger Federico Galloni

Ginger Giovanni Fini


Conosci il progettista:

dettaglio

Società Bolognese per la Musica Antica


fede.corra@gmail.com

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

3.855

raccolti su € 5.000

77 %

obiettivo raggiunto

88

sostenitori

-34

giorni

SOSTIENI

 

€10

Grazie personalizzato

Riceverai un doppio ringraziamento: personale via email e pubblico sulla nostra pagina Facebook + una cartolina creata appositamente per il nostro progetto, con dedica.

8 SOSTENITORI
 

€25

1 concerto per te

Riceverai tutti i premi precedenti + un accesso gratuito ad uno dei concerti della stagione 2018-2019.

9 SOSTENITORI
 

€50

2 concerti

Riceverai tutti i premi precedenti + un accesso gratuito a due dei concerti della stagione 2018-2019.

4 SOSTENITORI
 

€80

3 concerti

Ringraziamenti personalizzati + 3 concerti gratuiti tra quelli della stagione 2018-19 + il tuo nome su tutti i programmi, come sostenitore della SBMA.

 

€100

3 concerti ed un ricordo in più

Ringraziamenti personalizzati + 3 concerti gratuiti tra quelli della stagione 2018-19 + il tuo nome su tutti i programmi, come sostenitore della SBMA + il libro "I tesori nascosti della Bologna Cristiana” a cura di Paola Foschi, Bologna University Press 2017.

4 SOSTENITORI
Disponibilità: 16
 

€150

Socio sostenitore

Tutte le ricompense precedenti + tessera di socio sostenitore che dà diritto alla partecipazione gratuita a tutte le attività della SBMA 2018-19.

 

€250

Il tuo nome nella storia

Tutte le ricompense precedenti + tuo nome sulla targa che verrà apposta a ricordo del progetto nella chiesa dei SS.Cosma e Damiano.

1 SOSTENITORE
 

€500

La campana suona in tuo nome

Tutte le ricompense precedenti + incisione del tuo nome sull'antica campana.

2 SOSTENITORI

FAI TU

Grazie!

Riceverai un doppio ringraziamento: personale via email e pubblico sulla nostra pagina Facebook.

IMPORTO MINIMO € 5 60 SOSTENITORI