Sociale | Ambiente | Bologna

Vogliamo rendere cittadini e cittadine protagonisti del cambiamento che Piazza Scaravilli sta attraversando, per trasformare una luogo multiforme in uno spazio comune. Abbiamo bisogno dell’appoggio di tutti e tutte per dare nuova forma alla piazza, aggiungendo nuovi alberi e piante per rendere lo spazio bello, sostenibile e accogliente.


Perché Dai, piantala?


Dai, piantala! ha un obiettivo semplice: rendere le persone parte integrante del cambiamento di Piazza Scaravilli favorendo la trasformazione di uno spazio pubblico in bene comune e verde: un luogo dove studiare, leggere sotto il fresco degli alberi, mangiare su nuovi tavoli e zone relax, festeggiare una laurea, giocare con i nipoti, far nascere idee — un luogo restituito alla sua comunità.


Ma Piazza Scaravilli, così come si presenta oggi, non è adatta ad ospitare tutto questo. Negli ultimi anni è stata oggetto di sperimentazioni e riflessioni, ma adesso necessita di una veste permanente, verde e viva, così come lo è la piazza stessa.


Studenti, stakeholder locali e associazioni hanno preso parte ad un percorso condiviso di co-progettazione, ripensando lo spazio urbano di Piazza Scaravilli in termini di fruizione e aspetto: Malerbe, poi Utopia Concreta, passando per gli incontri U-LAB. Frutto di questo percorso sono gli elementi base del progetto che questa campagna vuole supportare.


Come vedi, molti cittadini e cittadine 

hanno già preso parte al cambiamento…e tu?


Come partecipare?


Facilissimo: contribuendo al progetto con una donazione e diffondendo la campagna.

Piccolo o grande che sia, il tuo supporto è prezioso!


L’obiettivo della campagna è di raccogliere 3.000€, che contribuiranno all’acquisto delle piante e degli alberi da inserire nella nuove zona verdi della piazza.


La voce di Dai, piantala! sarà ospitata sui canali di OpenGaia, il portale di accesso ai progetti di crowdfunding che migliorano l’ambiente cittadino. Seguite e condividete la campagna su Facebook o Twitter!



E in cambio?

Otterrai delle piccole ricompense, con cui potrai esplorare i tesori nascosti di Bologna e della zona universitaria, fruire della sua offerta culturale, ma anche contribuire al verde urbano mettendo alla prova il tuo pollice verde (o nero che sia).



Cosa avverrà in Piazza Scaravilli?


Grazie al supporto dei donatori, piante e alberi potranno essere aggiunti ai quattro angoli di Piazza Scaravilli, portando il verde nel cuore della zona universitaria, incrementando il livello di biodiversità tramite l’utilizzo di differenti specie vegetali e favorendo la propagazione delle piante stesse attirando un buon numero di insetti utili.


Parte del progetto sarà anche dotare Piazza Scaravilli di nuova illuminazione, di un segnale wireless più efficiente e un impianto idrico smart. Verrà poi realizzata una pedana in legno che coprirà il centro della piazza. A questa struttura saranno aggiunti elementi modulari sedute, tavoli e gli stessi vasi per alberi e piante — studiati per poter essere rimossi, spostati o implementati a seconda delle esigenze.


Il progetto vuole così trasformare lo spazio in un luogo versatile, pensato per ospitare una moltitudine di eventi e iniziative durante il corso dell’anno. Versatile si, ma anche permanente: i nuovi elementi tecnologici (illuminazione, wireless e impianto idrico) saranno un’impronta che rimarrà alla piazza, qualsiasi siano i suoi sviluppi futuri.


Legno tek e sughero comporranno gran parte delle nuove installazioni: materiali naturali e vivi, come lo è la piazza e i suoi fruitori.


Dai, piantala -


Il background


Piazza, giardino, parcheggio, palcoscenico, bar,

aula universitaria, mercato, museo, night club… 


Ma cos'è poi Piazza Scaravilli, se non tutte le persone che attualmente la vivono o che potrebbero farlo?


Piazza Scaravilli è un luogo pubblico che cambia, continuamente: da quasi 80 anni vive, respira con la città ed evolve con la zona universitaria di cui è uno dei polmoni principali.


Un rettangolo cinto dai portici su cui si specchia l’identità meticcia di un’area ricca di vita, storia e cultura. Il suo sviluppo è un susseguirsi di occupazioni, feste, incontri e persone. Tantissime persone. Studenti e professori, ma anche cittadini, commercianti, politici, musicisti, turisti… e, naturalmente, tu!



Dai, piantala! è un’iniziativa promossa nell'ambito di ROCK (Regeneration and Optimisation of Cultural Heritage in Creative and Knowledge Cities), un progetto  Europeo coordinato dal Comune di Bologna in collaborazione con altri 32 partner internazionali, finanziato tramite il programma per la ricerca e l'innovazione Horizon 2020 dell'Unione europea, per il periodo 2017-2020.


L’obiettivo di ROCK è la definizione di una strategia condivisa per migliorare l’accessibilità, riscoprire il patrimonio culturale della zona universitaria e per definire azioni e buone pratiche per la sostenibilità ambientale.


La campagna Dai, piantala! è frutto della collaborazione con Università di Bologna, Centro Antartide, Fondazione Rusconi, Fondazione Innovazione Urbana, SMA - Sistema Museale di Ateneo (Unibo), BUB - Biblioteca Universitaria di Bologna (Unibo), Teatro Comunale di Bologna, Interreg Central Europe CROWD-FUND-PORT. Hanno contribuito alla campagna anche tutti i partner e soggetti aderenti al progetto ROCK Bologna.


stinga-loghi-gr

News

Al momento non ci sono news pubblicate.

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Ginger Marianna Cortese

Ginger Silvia Teodosi

Ginger ClodieMariana della Cirenaica

Ginger BAR TITO la colazione in Cirenaica

Ginger RIRI'

Ginger Susanna Patata

Ginger Simona Ciliberto

Ginger alessandro fabianelli

Ginger Andrea Cavallini

Ginger Loris Lepri

Ginger Barbara Dall'Olio

Ginger andrea spignoli

Ginger Stefania Zagnoli

Ginger Monica Santandrea

Ginger Rosenkrantz Esposito

Ginger Thomas isler

Ginger BARTITO l'aperitivo in Cirenaica

Ginger Angela Cirenaica

Ginger Benny della Cirenaica

Ginger Il Fabbro della Cirenaica

Ginger Annamaria Draghetti

Ginger Mary

Ginger Chiara Sponza

Ginger mauro bigi

Ginger clizia Cavallotti

Ginger Pamela Lama

Ginger valentino ventrella

Ginger PAOLO BARILLI

Ginger PAOLO BARILLI

Ginger Alberto Macchi

Ginger Alessio Misuri

Ginger Giovanni Panini

Ginger Ilenia Mantoan

Ginger Giulia Turci

Ginger Laura Nardi

Ginger Danila Longo

Ginger Martina massari

Ginger Giulia Frattini

Ginger Antonella Fischetti

Ginger Cristiana Candeloro

Ginger sara pennellini

Ginger Clara fracasso

Ginger Valentina Errico

Ginger Maria Francesca Emiliani

Ginger GIUSEPPE NARDACCHIONE

Ginger Franco Lorenzi

Ginger Luisa bertoluzza

Ginger Mario Cerasuolo

Ginger Guia Braglia

Ginger Gianfranco D’Aurelio

Ginger Nelvis Sovilla

Ginger Saveria Boulanger

Ginger Chiara Mariotti

Ginger Anna "Mig" Brandinelli

Ginger Roberto Medda

Ginger Filippo Bonora

Ginger Danila Longo

Ginger Rossella Roversi

Ginger Simone Ferraro

Ginger Michele Mattei

Ginger Isabella Canori

Ginger Raffaella Gueze

Conosci il progettista:

logo-share-2

Comune di Bologna


contact@opengaia.eu

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

33%

975

raccolti su € 3.000

33 %

obiettivo raggiunto

65

sostenitori

-89

giorni

SOSTIENI

 

€15

Piantine

Coltiva il verde! Riceverai una piccola pianta da coltivare in balcone o in appartamento, con una semplice guida alla coltivazione per i meno esperti. (+ ringraziamento sui nostri canali & attestato personalizzato)

13 SOSTENITORI
Disponibilità: 7
 

€15

Borraccia termica ROCK + matita Sprout

Un piccolo contributo che insieme a tutti diventa grande. Riceverai una pratica borraccia termica targata Green Office ROCK e una matita Sprout: prima scrivi, poi la pianti e germoglia! (+ ringraziamento sui nostri canali & attestato personalizzato)

10 SOSTENITORI
Disponibilità: 15
 

€20

Ecocube

Diffondi il verde in città! Riceverai uno speciale ECOCUBE: un piccolo cubo di legno con un seme a tua scelta, terriccio e concime biologico che potrai coltivare facilmente a casa tua. (+ ringraziamento sui nostri canali & attestato personalizzato)

6 SOSTENITORI
Disponibilità: 44
 

€25

Visite guidate al Museo della Specola

Riceverai 2 biglietti di ingresso per scoprire uno dei tesori nascosti della zona universitaria: il Museo della Specola e la sua collezione di astronomia. (+ ringraziamento sui nostri canali & attestato personalizzato)

4 SOSTENITORI
Disponibilità: 21