Sociale | Editoria | Bologna

"Con la scusa della salute..." è il titolo del libro che noi di Pace Adesso Peace Now ONLUS, grazie a questa campagna di crowdfunding, vogliamo pubblicare per raccontare il progetto "La prevenzione non ha colore 2.0", nato nel 2012.
Vogliamo trasmettere un metodo di lavoro rivolto all'inclusione sociale delle persone più vulnerabili. Le diverse azioni portate avanti negli anni volgono a: portare nei migranti una presa di coscienza della salute e del loro corpo ed a creare un vero e proprio rapporto di condivisione con queste persone, di conoscenza e di scambio. Aiutaci!

PRESENTAZIONE 

Con la scusa della salute è un testo che vogliamo pubblicare per testimoniare e diffondere un metodo di lavoro con i migranti messo a punto dal 2012 ad oggi. Questa iniziativa è unica in Italia ma perché si diffonda ha bisogno del tuo aiuto, sostienici!

L'esperienza è stata maturata all'interno della nostra associazione, Pace Adesso Peace Now ONLUS, attiva dagli anni 2000 per volontà del Senatore Giovanni Bersani. Accanto ai progetti nei Paesi Terzi (Brasile, Uganda, RD Congo), l'associazione porta avanti progetti di accoglienza e inclusione per persone vulnerabili. 

È in questo contesto che si è sviluppato dal 2012 il progetto “La prevenzione non ha colore 2.0”, un progetto che si occupa di Inclusione Sociale delle donne migranti, con l'intento di informare sull'accesso ai servizi della Città Metropolitana di Bologna

foto

Abbiamo scelto come veicolo di inclusione sociale la Salute, in quanto rende possibile l'incontro con le donne e le loro problematiche. Fondamentale è stato entrare in relazione con le donne e dare loro la possibilità di condividere le proprie storie

Il lavoro si realizza attraverso relazioni costanti sul territorio a tutti i livelli (organizzazioni del Terzo Settore, istituzioni, centri per migranti e altro) e attraverso la ricerca di contatti autorevoli nelle diverse comunità. Questo progetto è in costante divenire. Le sue metodologie infatti si adattano a seconda della situazione, al luogo di provenienza, gli usi e costumi delle donne.

Il progetto è caratterizzato da una rete di istituzioni tra cui: organizzazioni di volontariato di e per migranti, sindacati CGIL e CISL.

Dall'incontro con i mediatori culturali e dallo studio dei bisogni e delle richieste di ogni singolo gruppo, si cerca di entrare in contatto con le donne attraverso diverse modalità: 

  • feste;
  • incontri a piccoli gruppi omogenei per veicolare i concetti di salute, malattia e prevenzione;
  • incontri in strutture di accoglienza per Richiedenti Asilo e Protezione Umanitaria. 
img-20171020-16

Uno degli obiettivi prioritari di questo lavoro delicato è creare una relazione di comprensione reciproca dove le donne si sentano accolte e non giudicate. Tra gli argomenti e tematiche che affrontiamo negli incontri:

  • cura della persona e di “sé stessi”; 
  • Prevenzione oncologica (distribuzione brochure, con contenuti approvati dallo Screening, realizzate in 10 lingue straniere, incluso l'Italiano); 
  • Educazione alla sessualità responsabile;
  • Educazione alla genitorialità;
  • Problema delle mutilazioni genitali femminili; 
  • Problema delle donne vittime di tratta per prostituzione.
  • Salute mentale dovuta alla solitudine e agli stress del nuovo ambiente; 
  • Difficoltà di Integrazione;
  • Malattie tipiche dell’Africa: Diabete e Drepanocitosi (anemia falciforme); 
  • Proposta dei gruppi AMA – Mutuo Auto Aiuto (AUSL BO).

Il testo sarà basato su case studies e approfondimenti di metodo e disciplinari al fine di esplicitare il metodo.

img-20180220-18

OBIETTIVO GENERALE 

Il progetto nasce nella sua prima fase (2012/2015) come progetto di prevenzione oncologica ed educazione sanitaria. Oggi invece è un programma più ampio di inclusione sociale. Il modo più efficace di lavorare con i migranti è quello di andare al di là del pregiudizio stabilendo relazioni di scambio reciproco e fiducia. 

OBIETTIVO SPECIFICO 

Il progetto ha come obiettivo quello di diffondere tra le donne migranti i metodi di prevenzione oncologica e non solo. In quest'ottica il pretesto della cura del sé diventa anche mezzo per stabilire uno scambio reciproco. 

PERCHE' DONARE?

Vogliamo diffondere queste metodologie e attraverso la pubblicazione del libro potremo portare questo tema anche altrove, in modo tale che la metodologia del progetto venga replicata in altri contesti simili, aiutaci!

News

Pendragon sponsorizza la nostra campagna

Postato il 23/10/2018 by Pace Adesso - Peace Now Onlus

La casa editrice finanzia il 44% della nostra iniziativa

Continua a leggere


Con la scusa della salute in tv!

Postato il 05/10/2018 by Pace Adesso - Peace Now Onlus

La nostra campana su rai3

Continua a leggere

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Ginger Edelberto Zambonini

Ginger Angelo e Rosalia Romiti

Ginger Giancarlo Funaioli

Ginger Studio di Nutrizione Applicata Turrini e Baccolini

Ginger Edizioni Pendragon

Ginger Liliana

Ginger ANOLF SEZ.TERR.LE DI BOLOGNA

Ginger Carla e Paolo Bassi

Ginger Michele Carnevali

Ginger Giovanna Cenacchi e Franco Vitale

Ginger Federico Viara

Ginger Luciano Albertini

Ginger Mauro Bosi

Ginger Martina Giordani

Ginger Carlo Mazzoli

Ginger Dario e Valeria Sermasi

Ginger Marilena Manfredi

Ginger Agnese

Ginger Fatima Mochrik

Ginger Simo

Ginger Emma

Ginger Marcella

Ginger Marilena Barnabei

Ginger Maria Gorrieri

Ginger EMILIA ZILIANI

Ginger Maja Demsar

Ginger Sara Bignardi

Ginger Francesco Fortinguerra

Ginger monica campesato

Ginger Valerio Rizzo

Ginger Isabella medici

Ginger Chiara

Ginger Francesca Frascaroli

Ginger Antonella Bignardi

Ginger Michela ambrogiani

Ginger Ilaria Cristiani

Ginger Tiziana Zito

Ginger Marzia Ropa

Ginger Cinzia Ricca

Ginger Mirko

Ginger debora le petit cafè cicci

Ginger Paola Carnevali

Conosci il progettista:

logo

Cristina Bignardi - Pace Adesso - Peace Now Onlus

Project Manager e raccolta fondi presso Pace Adesso Peace Now - Scuola di Consulenza Filosofica "Parresia".
Pace Adesso è nata formalmente nel 1998 per iniziativa di un gruppo di amici bolognesi, sotto l'impulso del Senatore Giovanni Bersani che, investito di specifiche responsabilità internazionali tra il 1970 e il 1989, nei rapporti con i paesi ACP (Africa, Carabi, Pacifico) e in altre aree del mondo, ha allacciato abituali rapporti con altri organismi nazionali ed internazionali.


paceadesso.bo@gmail.com

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

80%

3.616

raccolti su € 4.500

80 %

obiettivo raggiunto

52

sostenitori

-31

giorni

SOSTIENI

 

€10

Libro scontato per i primi 10 donatori

I primi 10 donatori potranno avere il libro (in stampa da febbraio 2019) al prezzo di questa donazione. Inoltre, verrà loro inviato un personale ringraziamento via mail dal presidente dell'associazioni Pace Adesso Peace Now, Giampietro Parenti.

10 SOSTENITORI
Esaurita!
 

€15

Vieni a ritirare il libro da noi

Con questa donazione potrai venire a ritirare il libro, che ricordiamo sarà in stampa a febbraio 2019, direttamente nella nostra associazione.

5 SOSTENITORI
 

€20

Un regalo dall'Africa

Oltre al nostro libro (in stampa da febbraio 2019) vi verrà donato un oggetto di artigianato realizzato dalla Wawoto Kacel, una cooperativa in cui lavorano donne ugandesi.

9 SOSTENITORI
 

€35

Ape-presentazione del libro

Per te il nostro libro in omaggio (in stampa da febbraio 2019) e la possibilità di festeggiare e goderti un aperitivo con noi durante la sua presentazione.

2 SOSTENITORI
 

€50

Libro con dedica dell'autrice e aperitivo inaugurale

Per te il nostro libro (in stampa a febbraio 2019) accompagnato da una speciale dedica dell'autrice e la possibilità di partecipare all'aperitivo di presentazione del libro.

6 SOSTENITORI
 

€100

Il tuo nome nei ringraziamenti

Per te il libro in regalo (in stampa da febbraio 2019) con dedica dell'autrice, la possibilità di partecipare all'aperitivo della sua presentazione ed il tuo nome scritto nelle pagine dei ringraziamenti finali!

2 SOSTENITORI

FAI TU

Donazione libera

Grazie mille, ogni contributo è importante!

IMPORTO MINIMO € 5 18 SOSTENITORI