Sociale | Ferrara

Civico 77 è un progetto di Casa Famiglia a Baura di Ferrara. È un progetto di residenzialità e inserimento lavorativo per persone con disabilità. Cinque stanze, cinque bagni, spazi di convivenza collegati tra loro: il vecchio essiccatoio ristrutturato diventa casa. Civico 77 è una casa che si adatta, anzi si plasma alle persone che la abitano. Civico 77 è un luogo dove abitare, stare bene, lavorare, creare e crescere. Un luogo dove sentirsi a proprio agio, che ispira fiducia nella vita, e nel futuro. Per realizzare questo sogno che sta nascendo, mattone dopo mattone, abbiamo bisogno di te: per collegare il piano terra a quello superiore è necessario un ascensore il cui costo è di 12.000 euro.

Sperimentare oggi per affrontare il domani

È importante ed efficace che una persona con disabilità possa sperimentare situazioni di vita Oggi per poter fare esperienze che l’aiuteranno ad affrontare il Domani.

C’è un dopo di NOI, di cui si parla moltissimo, centrato sulle necessità delle famiglie di trovare soluzioni per i propri cari una volta che le stesse non potranno più occuparsene. Dall’altra parte c’è un dopo di VOI, che è il punto di vista delle persone con disabilità, che si trovano improvvisamente sole davanti a grossi e spesso dolorosi cambiamenti.45477113-283035lavori-in-corso

Questi due punti di vista, pur conducendo allo stesso risultato - una nuova situazione di vita - implicano: pensieri, vissuti, desideri, progetti ed emozioni molto diversi. È necessario quindi, per il benessere di tutte le parti coinvolte, creare un luogo in cui costruire un domani condiviso. Diventa indispensabile creare sistemi dinamici, che consentano alle persone di sperimentare e provare vari ambiti: il lavorare, l’abitare, il socializzare, l’innamorarsi, il giocare. Il progetto di Baura si rivolge a persone con disabilità limitata o senza autonomia, in un contesto già vivo ed accogliente. Si prevede di ospitare cinque persone, di cui quattro in residenziale e una per momenti di sollievo e/o di emergenza.

essicatoio-prim

Abitare

La realizzazione del progetto è rivolta al soddisfacimento dei seguenti bisogni:

  • famiglia-comunità per il dopo di noi;
  • realizzazione di periodi di residenzialità;
  • sperimentazione di programmi di assistenza, anche in forma indiretta ed autogestita, per la vita indipendente delle persone non autosufficienti;
  • assistenza sociale a nuclei familiari non autosufficienti con disabili, per i quali si necessiti di soluzioni residenziali;
  • gestione di servizi sostitutivi della famiglia, per le situazioni di emergenza.

La casa

La casa è suddivisa in due piani.

  • Al piano terra ci saranno i locali destinati ai laboratori, servizi e spogliatoi per gli operatori, una cella frigo, un marciapiede e il nuovo corpo scale/ascensore (per il quale ci serve il tuo aiuto).
  • Al primo piano ci saranno una stanza doppia e quattro singole; uno spazio per stare insieme, di circa 55 mq tra ingresso comune, soggiorno, cottura e pranzo; uno spazio di guardaroba e ripostiglio nel corpo di collegamento tra le scale/ascensore e i laboratori.

Andare incontro alle esigenze di chi vive questa Casa è il nostro obbiettivo, perciò per collegare i due livelli abbiamo bisogno del tuo aiuto per l’acquisto dell’ascensore: le persone che usufruiranno della residenza potranno così spostarsi da un piano all’altro senza alcuna difficoltà.

La finalità del produrre

Finalità irrinunciabile è realizzare progetti di integrazione sociale attraverso percorsi di inserimento lavorativo per riscoprire una "cultura sociale", nella quale la persona con disabilità o a rischio di emarginazione non sia vista soltanto in una ottica di cura e di assistenza, ma possa essere coinvolta in modo appropriato negli spazi produttivi e negli spazi di fruibilità delle risorse.

Sono previsti alcuni laboratori, destinati ad acccogliere 15/20 persone, che permetteranno di creare anche le vostre ricompense.

Esterno:

  • cura del verde: aiuole, giardino, bosco alimentare, siepi, alberi ecc;
  • cura degli orti e della serra: zappettare, seminare, piantare, innaffiare, raccogliere ecc;
  • cura delle piante officinali;
  • raccolta della frutta.

Interno:

  • produzione e vendita pasta fresca;
  • trasformazione prodotti degli orti e della serra: passata di pomodoro, sottolio, sottaceto;
  • lavorazione delle erbe officinali: raccolta essiccazione, confezionamento per la vendita;
  • produzione di marmellate e succhi di frutta con frutta propria o derivante da contadini;
  • informatica e lavoro di ufficio;
  • lavori di piccolo artigianato: assemblaggio di materiali conferiti da terzi, lavorazione lana cardata ecc.

Non importa se donate poco o tanto per questo tassello fondamentale, importa che crediate in noi, in quello che facciamo, in questo sogno che sta diventando realtà.

Per realizzare questo sogno che sta nascendo mattone dopo mattone, abbiamo bisogno del tuo contributo!

img-20170726-14img-20160411-12

News

Al momento non ci sono news pubblicate.

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Ginger Luca Fantuzzi

Ginger Silvana Casini

Ginger eleonora mota

Conosci il progettista:

FE05490F-3612-43D3-917E-776C7ADEFD42

Integrazione Lavoro Soc. Coop. Sociale ONULS

Lavoro Integrazione Lavoro nasce nel 1992. Dal 1996 la Cooperativa ha diversificato la propria attività includendo progetti socio-educativi rivolti a persone con difficoltà psicofisiche; tali attività sono state progettate e si svolgono in stretta collaborazione con le Istituzioni, i Servizi e il Volontariato. Attualmente la Cooperativa gestisce le attività che si vanno sinteticamente ad elencare di seguito: accompagnamento sociale per persone anziane e con disabilità - Progetto “MUOVERSI” E “GIUSEPPINA”: progetto per una mobilità accessibile destinati alla popolazione anziana ultrasettantacinquenne e alle persone con disabilità e con problemi legati alla mobilità; Centro H-CAAD; Centro H – L’informahandicap di Ferrara ed il CAAD (Centro per l’Adattamento dell’Ambiente Domestico); Servizi di accoglienza residenziale di piccole dimensioni: La Casa Famiglia di Baura, Il gruppo Appartamento - “La Villetta” , che si trova a pochi centinaia di metri dalla Casa Famiglia di Baura e il centro socio-occupazionale denominato “Fienile di Baura”.


info@integrazionelavoro.org

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

2%

200

raccolti su € 12.000

2 %

obiettivo raggiunto

3

sostenitori

-51

giorni

SOSTIENI

 

€10

Un prodotto del buonumore

Una composta di frutta da gr 100 prodotta artigianalmente nei laboratori socio-occupazionali del Fienile di Baura

 

€15

Un prodotto del buonumore

Una composta di frutta da gr 200 prodotta artigianalmente nei laboratori socio-occupazionali del Fienile di Baura

 

€20

I colori e le forme della lana

Un oggetto artistico in lana cardata realizzato dal laboratorio "Arcobalana" del Fienile di Baura

 

€30

Il tuo nome nel pannello dei sostenitori

Per ringraziarti del tuo contributo scriveremo il tuo nome su un panello che sarà esposto nella nostra Casa Famiglia.

 

€50

Non solo pasta

1/2 Kg. di pasta fresca ripiena prodotta artigianalmente presso il laboratorio socio-occupazionale del Fienile di Baura

2 SOSTENITORI
 

€100

Pranza con noi o.....

Un cesto regalo con i prodotti del Fienile di Baura oppure un invito a pranzo per due persone insieme a tutti noi del Fienile di Baura

1 SOSTENITORE

FAI TU

Donazione libera

Grazie per il tuo supporto! Ogni aiuto è fondamentale!

IMPORTO MINIMO € 5