Sociale

Rispondiamo all'appello del Presidente dell'Ospedale Civile di Busca sull'emergenza COVID-19, supportiamo gli operatori ed i ricoverati che rischiano di rimanere sguarniti di ciò che oggi è più indispensabile, le mascherine chirurgiche ed i dispositivi di protezione individuale.
Serve il tuo contributo: AIUTACI ad acquistare al più presto 3000 mascherine.

*** Aggiornamento ***

Siamo sinceramente commossi e stupiti per la straordinaria risposta alla richiesta di aiuto dell’Ospedale di Busca, una risposta travolgente ma non inaspettata!

Eravamo certi della risposta al grido d'allarme del Presidente Tommaso Alfieri in un momento così difficile per tutti e la comunità che si è dimostrata solidale e compatta.

Eccoci a fare i primi conteggi sulla merce da acquistare, ora sistemate le mascherine chirurgiche, servono mascherine FFP2 e FFP3, guanti monouso, camici monouso, occhiali protettivi e tute protettive.

Stiamo correndo una maratona e siamo partiti benissimo ma la strada è ancora lunga soprattutto se questa situazione di pandemia si protrarrà per i mesi a venire.

Continuiamo questo cammino insieme per rispondere alle quotidiane esigenze dei lavoratori e dei ricoverati, inoltre ricordate la domanda. Perché donare? La risposta a questa domanda renderà il vostro contributo ancora più prezioso, non sarà solo una risposta ad una contingenza, una reazione ad un’emergenza, ma radicherà, renderà più permanente il suo effetto, perché tutti insieme saremo cittadini nuovi, cittadini già in piena Fase 2, più solidali e responsabili.

Stiamo insieme!


***

Abbiamo bisogno del tuo aiuto per acquistare al più presto 3.000 mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale da donare all'Ospedale Civile di Busca.

Perché è importante?

Per la salute di ricoverati ed operatori.

Attualmente all'interno dell’Ospedale Civile di Busca ci sono 89 ricoverati e 44 fra operatori sanitari, addetti alle pulizie ed altre mansioni. I dispositivi di protezione individuale (DPI) sono indispensabili per la loro sicurezza, ma la complessità nel reperirli ed acquistarli rende il loro costo elevato, ma sono fondamentali!

Restare a casa non significa stare fermi, questa emergenza che riguarda tutti noi e ciascuno può fare la sua parte. Ora più che mai dobbiamo unirci e supportare chi è in prima linea a combattere ogni giorno questa battaglia per l'Ospedale affinché continui la sua opera assistenziale, e per Busca. Da più di 300 anni i buschesi sono accompagnati dall'Ospedale che sempre ha saputo adattarsi ai loro bisogni.

Perché l'Ospedale di Busca?

Perché Busca è la nostra città ed in questo momento c'è bisogno

Perché questa emergenza ha messo in evidenza ancor di più i valori di tutte le persone che operano nella struttura. 

Perché c'è chi oltre al proprio lavoro, reso ancor più complesso dalle norme di contrasto al COVID-19, rassicura i ricoverati che ormai da moltissimi giorni non vedono più i loro cari. 

Perché c'è chi come il Sindaco, l'amministrazione comunale, i Vigili Urbani, i commercianti e ristoratori, i semplici cittadini che in vario modo hanno manifestato la loro vicinanza in modo concreto e tangibile. 

Perché c'è chi dà tutto se stesso. 

Perché i ricoverati non sono numeri ma persone 

E per la Storia in quanto l'Ospedale civile di Busca nasce come "Ospedale dei poveri infermi" ad opera della Confraternita S.S.Trinità nel 1698. Il suo scopo è il ricovero e la cura dei poveri infermi, incapaci di lavorare, residenti sul territorio del Comune, una storia travagliata, a volte drammatica ma che ha sempre messo in evidenza il grande cuore dei buschesi che in tutti i modi hanno sostenuto questa opera caritativa.

Perché donare?

...per che cosa fate questo? In nome di che cosa fate questo? Perché la solidarietà è una caratteristica istintiva della natura dell’uomo, poco o tanto; ma la solidarietà [...] non fa storia, non crea opera, è come un’emozione, è la risposta a una emozione, è come una reazione; e una reazione non costruisce. Ciò che costruisce è la risposta a quella domanda: per che cosa aderisci a questa urgenza di solidarietà? E sarà un' appartenenza ideologica, sarà un' appartenenza a una realtà religiosa, è l’appartenenza al mistero del fatto cristiano nel mondo, la risposta che gli uni, gli altri o noi, e tanti con noi, danno. L’importanza di un’appartenenza è qualcosa che struttura l’impeto della generosità e lo rende permanente, più permanente, per essere cauti, nei suoi effetti. (L. Giussani dopo il terremoto in Friuli 1977)

La prima fase di questa raccolta è di reperire i soldi per n° 3000 mascherine chirurgiche al costo di 1,50 euro per un totale di 4500,00 euro.

Dona e invita i tuoi amici e i tuoi contatti personali a donare!

Chi siamo?

La Ad Maiora è un'associazione culturale presente sul territorio di Busca da più di 20 anni. Molte sono state le iniziative in campo sportivo, socio assistenziale con una collaborazione con i ragazzi di Casa Amica per più di 15 anni (le iniziative più significative sono state il progetto Marathon - una maratona corsa da ragazzi disabili di tutta la regione Piemonte, le ciaspolate ed i soggiorni in montagna d'estate e una gita con i ragazzi delle scuole alle PARAOLIMPIADI di Torino 2006), fino ad arrivare ad oggi con l'Ospedale di Busca in piena emergenza Covid-19

Perché la campagna di raccolta fondi è a nome dell'Ad Maiora?

L'Ospedale di Busca gode di un'ottima situazione finanziaria, di per sé, non avrebbe bisogno di soldi. Il problema è che gli enti come l'Ospedale devono effettuare gli acquisti del materiale seguendo un preciso iter burocratico, che, in questa situazione di emergenza comporta un'allungamento dei tempi e sopratutto l'introvabilità sui mercati telematici dei dispositivi di protezione individuale. Al momento non sono previste disposizioni di emergenza che bypassino queste procedure e quindi l'Ad Maiora può rappresentare una soluzione perché acquista sul mercato il materiale e lo dona all'Ospedale.

Un grazie grande grande per tutto quello che potrai fare per l' Ospedale di Busca!

News

PRIMO OBIETTIVO? LO STUPORE!

Postato il 17/04/2020 by Ad Maiora

Come si fa a non rimanere seriamente stupiti e meravigliati da questo impeto di generosità.

Continua a leggere

Sostenitori

Ecco i gloriosi GINGERs che hanno sostenuto il progetto finora:

Ginger SAN VINCENZO DE PAOLI - BUSCA

Ginger Bianca Biscaro

Ginger laura delfino

Ginger Daniele Diana

Ginger Federica Odasso

Ginger Eleonora Surano

Ginger Sara Villa

Ginger Anna Lucignani

Ginger Selene Barbero

Ginger Tiziana Quaglia

Ginger Gianluigi Salussolia

Ginger Miriam Lucia Riba

Ginger Ivo giraudo

Ginger Paolo Arnolfo

Ginger Aurora grazia Rattalino

Ginger Irma Campana

Ginger Paola Giraudo

Ginger Mariagiovanna Congiu

Ginger Testa Stefania

Ginger Angela ponso

Ginger Mario paleni

Ginger Ivana ruatta

Ginger Bonansea Arianna

Ginger Gabriele Falco

Ginger CTA milk s.r.l.

Ginger Ezio Riba

Ginger Mattia Berardo

Ginger cuore grande

Ginger Laura Ballatore

Ginger Giuseppina Giordano

Ginger Gianluca Donadio

Ginger Gabriele Rissone

Ginger Emma Casella

Ginger mario romano

Ginger Romano Raina

Ginger A.S.D.C. SAN CHIAFFREDO CALCIO

Ginger Adriana tallone

Ginger Luca Durbano

Ginger Famiglia Chiarenza

Ginger MARINA VERRUA

Ginger Fam Allena / Ungaro

Ginger Corale alpina Valle Maira

Ginger Mauro Brignone

Ginger Roberta Demichelis

Ginger Comitato s martino

Ginger Claudia Chiavazza

Ginger Livio Giletta

Ginger MANUELA &. FLAVIO

Ginger Associazione pro loco san giuseppe di busca

Ginger Paolo Ghio

Ginger Mauro Naso

Ginger Enzo Graffino

Ginger Sara Armando

Ginger Gruppo Alpini Busca

Ginger CLAUDIO DANIELE

Ginger VALERIO DANIELE

Ginger Ezio Donadio

Ginger Cinzia Maria Silvestro

Ginger Pierpaolo Gallo

Ginger Aldo Aimar

Ginger Franco Allio

Ginger Aurelia Luciano

Ginger Roberto Rosso

Ginger Maurizio Ramonda

Ginger Calliero/Racca

Ginger Marco Delfino

Ginger Chiotti Clelia - 2

Ginger Chiotti Clelia

Ginger Riondino Filippo

Ginger ARMANDO LUISA

Ginger Ivana Rosso

Ginger Franco Brignone

Ginger Enrico Martinale

Ginger Gianluca Bergia

Ginger rossi giorgio

Ginger Elineusa Dos Santos

Ginger BARBARA POETTO

Ginger Annamaria Lavalle

Ginger Marco Rosso

Ginger Giulio Mellano

Ginger Luciana Graffino

Ginger GUIDO GROSSO

Ginger Cesarina raina

Ginger Caruso Giuseppe

Ginger Ribero Mirella e Paolo

Ginger Dalmasso jessica

Ginger Mario Banchio

Ginger Dutto stefania

Ginger MIRA Origlia

Ginger Carlo Mario Fedeli

Ginger Luca Gosso

Ginger Massimo Peiracchia

Ginger Paolo Ballatore

Ginger Cismondi Luca Agrofarmaci

Ginger ALDO ANONIMO

Ginger VILMA Anonimo

Ginger ANGELA COMBALE

Ginger CINZIA GIORDANO

Ginger Rosalba Rovera

Ginger Angela Alessandrini

Ginger ENRICO MARTA LERDA

Ginger Pasquale vilma

Ginger Diva Gardelli

Ginger Ivo Colombero

Ginger Mauro Grassini

Ginger Alberto Galfre

Ginger maura bongiovanni

Ginger Gianti Elide

Ginger Roberto Fusta

Ginger Gianfranco Riva

Ginger Ivo Vigna

Ginger Ribero Elena

Ginger Simona Giusiano

Ginger Monica Danova

Ginger Villa Carlo

Ginger Isaia Giovanni

Ginger Sara Villa

Ginger Bruna Berardo

Ginger Enrico Rinaudo

Ginger Lucia Rosso

Ginger elvira simondi

Ginger Valeria Allio

Ginger Sara Ballatore

Conosci il progettista:

OSPEDALE

ALBERTO AIMAR - Ad Maiora

Siamo un'associazione culturale senza scopo di lucro presente a Busca da almeno 20 anni. In questa occasione di piena emergenza sanitaria abbiamo sentito il bisogno di rispondere al grido di aiuto del presidente dell'Ospedale di Busca (CN) Tommaso Alfieri, nella lettera scritta dallo stesso e diffusa agli organi di stampa nella data 31/03/2020, nella quale denunciava l'impossibilità di acquistare tramite i canali istituzionali camici e dispositivi di protezione individuale per i propri dipendenti ed assistiti


admaiorabusca@gmail.com

Dillo a tutti!

CONDIVIDI


COPIA IL LINK

Lascia un commento

287%
Obiettivo raggiunto!

12.920

raccolti su € 4.500

287 %

obiettivo raggiunto

162

sostenitori

0

giorni

SOSTIENI

 

€15

DONA 10 MASCHERINE CHIRURGICHE

Tutti i servizi offerti richiedono l'uso da parte degli operatori dei dispositivi per la protezione individuale, come le mascherine, il cui utilizzo in queste settimane è molto aumentato.

36 SOSTENITORI

 

€45

DONA 30 MASCHERINE CHIRURGICHE

Tutti i servizi offerti richiedono l'uso da parte degli operatori dei dispositivi per la protezione individuale, come le mascherine, il cui utilizzo in queste settimane è molto aumentato.

34 SOSTENITORI

 

€150

DONA 100 MASCHERINE CHIRURGICHE

Tutti i servizi offerti richiedono l'uso da parte degli operatori dei dispositivi per la protezione individuale, come le mascherine, il cui utilizzo in queste settimane è molto aumentato.

9 SOSTENITORI

 

€500

DONA 200 MASCHERINE CHIRURGICHE E 33 MASCHERINE FFP2

Tutti i servizi offerti richiedono l'uso da parte degli operatori dei dispositivi per la protezione individuale, come le mascherine chirurgiche, il cui utilizzo in queste settimane è molto aumentato. Inoltre potrai dotare gli operatori di una protezione maggiore con la mascherina FFP2

5 SOSTENITORI

Disponibilità: 1

FAI TU

FAI TU

Scegli la donazione che vuoi farci. Il tuo contributo è molto importante per garantire un una protezione ai ricoverati ed al personale operativo

IMPORTO MINIMO €5

78 SOSTENITORI